Il padrone. Nei labirinti del male: i manipolatori affettivi

I ragazzi delle classi quarte e quinte del Liceo Pieralli, martedì 10 dicembre, sono stati protagonisti dell’incontro: “Il padrone. Nei labirinti del male: i manipolatori affettivi”.

Con grande intensità emotiva, l’avvocato Nicodemo Gentile e il papà di Sara Di Pietrantonio, hanno affrontato il tema attraverso una storia, la storia di Sara, uccisa dall’uomo che diceva di amarla.

Una vicenda che più di altre ha lasciato il segno, un marchio a fuoco, capace di toccare le corde più profonde dell’animo umano; la manipolazione affettiva, una violenza che spesso non lascia segni visibili e si insinua subdola nella mente di chi la subisce, scavando sottopelle fino a cancellare ogni pensiero, ogni azione, ogni identità.

Un incontro fatto di ascolto, di silenzio e di partecipazione dei quasi seicento studenti presenti, un incontro per gettare un seme, nella speranza che attraverso la testimonianza della storia di Sara, si impari a distinguere la gelosia dall’inganno del possesso e riconoscere l’amore dalla sua negazione.

 

In allegato la locandina dell'evento

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.